DISINFESTAZIONE RODITORI



I roditori comprendono molte specie, ma le tre più frequenti nell'ambito della disinfestazione sono:

Rattus rattus il ratto dei tetti
Rattus norvegicus  il ratto delle fogne 
Mus musculus  il topo comune

I problemi legati a questi animali sono molteplici: da un lato il problema delle malattie veicolate, dall'altro il problema delle derrate alimentari e dei danni fisici causati da rosicchiamenti (non di rado capita che vadano a rosicchiare cavi elettrici compromettendo il funzionamento di cancelli e macchinari di vario genere).

Quasi sempre per questo tipo di intervento è necessario un sopralluogo preliminare per pianificare correttamente le modalità di intervento.
Oltre alla disinfestazione vera e propria è possibile predisporre azioni di monitoraggio mediante esche dette "virtuali", ovvero esche che non contengono principi attivi (veleni) e permettono di verificare l'effettiva presenza/assenza di ratti o topi.

Per la disinfestazione vera e propria, anche per questo problema la soluzione non comporta la nebulizzazione o l'utilizzo in generale di sostanze dannose per l'uomo.
Vengono infatti posizionate in sicurezza, all'interno di erogatori (contenitori di sicurezza), esche alimentari che contengono il principio attivo in grado di eliminare il roditore, ma che essendo addizionate di sostanze amare, rendono il prodotto assolutamente immangiabile per l'uomo. Assieme o in alternativa alle esche rodenticide è possibile utilizzare trappole a cattura meccanica di vario tipo e piastre collanti.

Consigli utili: per cercare di prevenire o limitare infestazioni di roditori oltre alla disinfestazione si possono avere alcune accortezze;
dopo aver esaminato l’ambiente bisogna cercare di renderlo il meno idoneo possibile alla colonizzazione: ridurre le possibilità di accesso, eliminare materiali accatastati che possono divenire rifugi e/o terreno di riporto che facilità la costruzione di tane.



 
 




 
P. iva 03301611202
Tel. 3240954125
 40059 Medicina (Bo)
drjackdisinfestazioni@gmail.com - giacomo.serafini@biologo.onb.it (PEC)
  Site Map